museoasolo presenta



ASOLO INVISIBILE. GLI ACQUEDOTTI IN CUNICOLO ROMANO E MEDIEVALE
Torre Civica di Asolo, 30 aprile – 30 settembre 2022 prorogata all’ 8 gennaio 2023

La mostra è un progetto a cura di Museo Civico di Asolo e Associazione MAReA, gode del patrocinio del Comune di Asolo e di Italia Nostra – Sezione di Asolo, è realizzata in collaborazione con Treviso Sotterranea e il Gruppo Speleologico San Marco di Venezia, con la collaborazione e il contributo di Alto Trevigiano Servizi, il contributo di Ascopiave e Banca delle Terre Venete.

Rendere visibile l’invisibile: gli acquedotti romano della Bot e medievale del Gattolo hanno garantito la vita della Città di Asolo nei millenni. Si tratta di due cunicoli bui e angusti, scavati sotto le colline del Monte Ricco e del Colmarion, che racchiudono al loro interno da un lato la maestria degli ingegneri romani nel realizzare la doppia galleria della Bot, dall’altro l’arguzia dei nobili de Pardis, che hanno scavato il Gattolo all’interno della loro proprietà e che hanno poi distribuito l’acqua alla città grazie alla fontana pubblica ancora oggi in Piazza Garibaldi. La mostra Asolo invisibile. Gli acquedotti in cunicolo romano e medievale racconta queste due infrastrutture dal punto di vista geologico, tecnico-costruttivo e storico grazie alle esplorazioni condotte con gli speleologi e alla lettura dei documenti d’archivio.

CACCIA AL TESORO IN MUSEO!
Al Museo di Asolo potete scoprire la collezione attraverso il vostro smartphone! Partecipate alla nostra caccia al tesoro Viaggio nel tempo: un’avventura dalla preistoria ai giorni nostri, un percorso in realtà aumentata. Seguendo tutti gli indizi, vi porteranno alla conquista di un premio finale targato Museo di Asolo. In biglietteria vi verranno fornite tutte le informazioNI, basta avere uno smartphone/tablet!

AVVISO IMPORTANTE
Dall’8 novembre 2021 nella sala dedicata a Eleonora Duse sono iniziati gli interventi di restauro su abiti, tessuti e arredi della collezione in vista del nuovo allestimento per le celebrazioni del centenario della morte della Divina (1924-2024). Sarà possibile seguire l’avanzamento dei lavori per i soli arredi, la cui manutenzione verrà effettuata direttamente nella sala per evitare pericolose movimentazioni.

AVVISO IMPORTANTE
Dal 17 settembre 2022 al 13 gennaio 2023 le due opere della collezione permanente del Museo di Bernardo Bellotto “Capriccio con arco di trionfo sulla laguna” e “Capriccio con rovine di tempio romano sulla laguna” non saranno esposte in quanto sono in prestito al Royal Castle Museum di Varsavia per l’esposizione “Bernardo Bellotto 300” che celebra i 300 anni dalla nascita del pittore veneziano.

There are no upcoming events.